A Rieti il 23 novembre torna il grande evento dedicato alle eccellenze enogastronomiche

Giro d’Italia: al Ristorante La Foresta la settima edizione

Per la settima edizione oltre all’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Rieti, alla Copagri Lazio ed al Ristorante La Foresta saranno protagonisti anche la Federazione Italiana Cuochi delegazione di Rieti, L’Istituto Alberghiero di Rieti, L’Istituto Tecnico Agrario, L’Istituto Alberghiero di Amatrice, il Cigar Club di Rieti ed il Centro Sperimentale Carlo Jucci.
Dopo il successo delle passate edizioni ci si prepara al tutto esaurito per l’evento unico nel suo genere nel Centro Italia.

Giunge alla sua settima edizione “Giro d’Italia”: il grande evento promosso dall’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Rieti e da Copagri. Come di consueto, si svolgerà presso il Ristorante La Foresta, il prossimo sabato 23 novembre dalle ore 11:00 con tante novità.
Un progetto che nasce con l’intento di promuovere grandi e piccole produzioni enologiche ed agroalimentari, stimolando la cultura, la curiosità del pubblico e la professionalità degli addetti ai lavori. Viene a generarsi, come ogni anno, un incontro diretto con i produttori anche a scopo commerciale: vino, birra, olio, miele, lenticchie, salumi, formaggi, confetture, pane, marroni, dolci tradizionali e caffè si alterneranno in un percorso sontuoso ed affascinante.

In un contesto storico e socioeconomico in continua evoluzione, possano essere i protagonisti del cambiamento e delle evoluzioni del settore. Fortemente voluto da AIS Rieti e da Copagri, dopo l’esperienza positiva delle precedenti edizioni, “Giro d’Italia” continua ad essere un progetto di promozione ed aggregazione delle eccellenze Italiane. Un particolare focus và alle aziende laziali, infatti, mediante i banchi d’assaggio, i produttori portano alla conoscenza del pubblico le produzioni del proprio vino e degli alimenti in generale: qualità, tradizione e innovazione che si fondono.
Partecipando all’evento, gli espositori sono uniti dall’intento di incrementare non solo il commercio ma di aprirsi all’innovazione e quindi allo sviluppo di nuove idee.
Sono attesi oltre 2 mila visitatori che potranno avere un in contro diretto con oltre 130 aziende vitivinicole e 70 legate al settore del beverage e del food.

Dibattiti, convegni e seminari di approfondimento si alterneranno per tutti coloro che vorranno avvicinarsi al mondo dell’agroalimentare italiano.
Lo sforzo di valorizzare il settore enogastronomico richiede azioni mirate e organiche. In quest’ ottica la manifestazione rappresenta una specifica iniziativa volta a promuovere le capacità di uomini e imprese del nostro territorio. La strada della qualità, infatti, è l’unica da perseguire per superare l’attuale crisi economica e quindi mantenere competitivi i prodotti sui mercati.

Il Programma:

ore 11,00 Inaugurazione della manifestazione
ore 11,00 Seminario di degustazione dell’olio
ore 12,00 Seminario sui “Vitigni a bacca bianca autoctoni del Lazio”: 6 vini a confronto
ore 14,00 Seminario sul “Vitigno Montepulciano”: 6 vini a confronto
ore 15,30 Premiazione dei “Migliori produttori” della manifestazione
ore 16,30 Seminario sulla “Degustazione dei sigari e abbinamento ai distillati” a cura del Cigar Club di Rieti e Ais
ore 17,30 Momento “Le vecchie annate”: i produttori apriranno una bottiglia di una vecchia annata a piacere della loro cantina

La lista ufficiale delle aziende partecipanti verrà comunicata nei prossimi giorni non appena saranno giunte tutte le conferme dei produttori.

Acquista il biglietto

 

home-dettaglio1 
home-dettaglio3
home-dettaglio2

I numeri delle scorse edizioni

più di 2500 visitatori

163 cantine partecipanti

62 aziende food partecipanti

65 giornalisti enogastronomici e food blogger accreditati

109 operatori del settore Ho.re.ca.